Il mondo dell’intrattenimento e degli eventi si sta dirigendo in modo sempre più consistente più verso lo streaming online.

Le piattaforme create appositamente e che offrono questo tipo di servizio, infatti, sono di vario tipo e hanno funzionamenti differenti.

Innanzi tutto, gli eventi in streaming non sono tutti uguali e non sempre si può partecipare semplicemente con un click. Esistono diverse piattaforme che servono per ospitare videoconferenze (come il popolare zoom) e piattaforme che servono per realizzare eventi e replicare la propria diretta su dispositivi diversi. Da alcuni anni anche gli studenti hanno cominciato a seguire le lezioni direttamente online, dalla scuola elementare fino ad arrivare alle lezioni universitarie. Tutto è a portata di click, o quasi.

Possiamo dire che ormai il confronto con l’epoca pre-Covid è inevitabile. L’impulso allo sviluppo di strumenti digitali per poter continuare ad organizzare eventi online è stato causato principalmente dalle restrizioni ai viaggi e all’organizzazione di eventi fieristici imposte dal Covid-19. È evidente che il digitale resterà un elemento chiave nel futuro di questo settore.

Vediamo, allora, quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo passaggio al digitale per il settore degli eventi:

ELEMENTI POSITIVI:
  • Annullamento delle distanze e possibilità di raggiungere un pubblico più vasto (rende possibile, infatti, assistere a una conferenza o una fiera che si tiene anche dall’altra parte del mondo senza muoversi dal salotto di casa);
  • Insight su una grande quantità di dati (ovvero la possibilità di rilevare chi ha visitato la postazione virtuale, il comportamento dei visitatori durante l’evento o la fiera, il loro portafoglio di contatti, ecc.).
  • La velocità: un evento virtuale ha una durata minore e un programma completamente diverso rispetto a una classica presentazione aziendale, ad esempio. È quindi più snello e ha dei tempi contingentati che, in alcuni casi, possono diventare un grande vantaggio;
  • Abbattimento dei costi (è chiaro che tutte le spese derivanti dall’organizzazione di un evento fisico in presenza per centinaia di persone sono molto maggiori rispetto alla realizzazione dello stesso evento per un pubblico che assiste da remoto).
ELEMENTI NEGATIVI:
  • Perdita del contatto umano, talvolta cruciale nella costruzione e nel mantenimento delle relazioni commerciali;
  • Possibile calo dell’attenzione da parte dei visitatori;
  • Problemi tecnici  legati alla connessione o alla strumentazione.

Concludiamo affermando che l’organizzare un evento in streaming online può sembrare più semplice, ma in realtà richiede la stessa cura di un evento in presenza. È importante sfruttare al meglio tutti gli strumenti a disposizione per rendere la propria postazione invitante, fissare appuntamenti o videoconferenze con i partecipanti per non perdere il fattore personale

Fonti: www.innovatv.it – www.drgiovannigori.it/2021/03/25/eventi-online-vantaggi-e-svantaggi

Nel mondo della meeting industry, così profondamente colpito dall’emergenza Covid-19, si sono fatte largo parole chiave che fino all’inizio di quest’anno erano utilizzate di rado dai professionisti degli eventi: tra queste ci sono sicuramenteeventi ibridi ed “eventi virtuali. Un modo di fare eventi non nuovo, infatti già circa 5 anni fa, queste modalità rientravano tra le soluzioni nate come conseguenza della crisi economica, che ha comportato cali nelle partecipazioni e boom dei social network.

alt="empty room"

Queste tipologie di eventi hanno conosciuto decisamente una notevole diffusione sia durante il lockdown prima, sia per la necessità del distanziamento sociale poi e si sono confermati come trend del futuro.

Di questo sembrano esserne consapevoli gli stessi organizzatori, come dimostrano ricerche recenti, secondo le quali il 63% dei professionisti prevede formule ibride per gli eventi dal vivo.

 

Approfondimento: cosa sono gli eventi ibridi?

Un evento ibrido è una fusione tra un evento in cui si partecipa di persona e un evento digitale, in cui la maggior parte dei partecipanti è collegata da remoto tramite computer, telefono cellulare o dispositivi mobili.

Ciò che caratterizza gli eventi ibridi è la possibilità di partecipare virtualmente ad un evento “live” vivendo la stessa esperienza dei partecipanti fisicamente presenti. Questo significa allargamento dell’audience in misura illimitata, spettacolarità, efficienza delle risorse.

Le modalità della fruizione dei contenuti possono essere varie:

  • Lo streaming dell’evento live per chi si collega da remoto attraverso il proprio computer o lo smartphone, e che partecipa, con diversi livelli di possibilità di interazione, all’evento stesso;
  • Partecipazione fisica all’evento principale, dove per esempio si trovano i relatori, può prevedere anche altri eventi in contemporanea tutti collegati tra loro in diverse location, al quale partecipano piccoli gruppi di partecipanti;
  • Registrazioni post-evento da vedere in differita (se previste).
Quali sono le componenti essenziali dell’evento ibrido?

Sono tre: 

  • Evento fisico con un numero limitato partecipanti in presenza;
  • Partecipanti individuali collegati in remoto, con il computer, con il telefono o dispositivi mobili;
  • Diretta streaming dell’evento fisico per i partecipanti da remoto.

 

EXTRA:  pods, gruppi che partecipano all’evento da altre sedi attraverso il collegamento via web.

NUOVI SCENARI DI COMUNICAZIONE CON I DIGITAL EVENTS

In conseguenza dell’impossibilità di realizzare eventi si è assistito a un proliferare di meeting digitali e video conferenze, sebbene sia ancora presente e ben consolidata la convinzione che gli eventi digitali non sostituiranno quelli live, perchè il contatto fisico e l’esperienza diretta sono e resteranno sempre insostituibili.

Le formule di evento digitale o evento ibrido sono adattabili a qualsiasi tipo di evento (meeting, convegni, fiere, ecc..) e possono essere modulati su soluzioni di broadcast streaming, in diretta o in differita.

Certo, la spettacolarizzazione e le emozioni che un evento in presenza può offrire in forma digitale non sono le stesse, ma nella modalità digitale al centro di tutto ci sono i contenuti. Per questo, ogni evento produce un incontro unico, che unisce le persone anche nella distanza, garantendo un’esperienza accattivante in grado di coinvolgere e divertire.

Eventi Ibridi/ Digitali vs Eventi Classici

Pro eventi ibridi/eventi online:

  • Nessun vincolo o limitazione fisica e geografica
  • Maggiore visibilità dell’evento
  • Ampliamento notevolmente del numeri dell’audience
  • Riduzione dei costi di gestione
  • Conseguente riduzione dei costi di partecipazione
  • Collegamento più eventi: quello principale e altri eventi “satellite” in contemporanea
  • Annullamento degli sprechi in materia di catering e transfer
  • Elevato grado di condivisibilità, grazie alla possibilità di condivisione su molteplici canali di distribuzione
  • Risparmio tempi di trasferimento e soggiorno

Contro eventi ibridi/eventi online:

  • Perdita del contatto umano/fisico tra relatori e partecipanti
  • Riduzione della componente esperienziale
  • Possibili problematiche tecniche nella gestione pratica dell’evento (Ritardi dello streaming rispetto alla diretta o audio-video sfalsati )
  • Poca interazione se non ben gestita con le tecnologie
  • Incertezza del grado di attenzione e coinvolgimento dell’audience
  • rischio di sminuire la portata comunicativa dell’evento
  • Poca praticità dei partecipanti alle tecnologie per la partecipazione online

 

Altro elemento che può essere considerato un Pro tanto quanto un Contro è lo speaker. Spesso non conoscono bene il mezzo di comunicazione, sono abituati alla presenza in loco, ma non all’interazione con le persone da remoto che presenta notevoli differenze.

O lo speaker è un bravissimo oratore che riesce a riempire i secondi di ritardo oppure deve essere ben preparato preventivamente dagli organizzatori dell’evento stesso.

Il giusto equilibrio fra digitale e “analogico”

Criticità e timori a parte, il digitale negli eventi è largamente percepito come un vantaggio sia dagli organizzatori che dai partecipanti. Per i primi è un’opportunità per continuare a lavorare nonostante le criticità del periodo, ma è anche  un’occasione per reinventarsi e differenziarsi. Per i partecipanti, questa modalità di evento è invece un’opportunità per conciliare impegni quotidiani e formazione ed è anche un veicolo di intrattenimento in un momento di restrizioni e vincoli.

L’indagine di Xing Events indica però che entrambe le parti concordano nell’affermare che in un evento è necessario un buon equilibrio fra digitale e analogico: 

il digitale deve rafforzare l’esperienza live, mai dominarla.

Dalle parole “web” e “seminario” nasce il termine “webinar”, inteso come la trasmissione di sapere online. Possiamo infatti definirlo un incontro virtuale e interattivo che ha come finalità la diffusione della cultura.

Oggi più che mai, di fronte alle problematiche legate all’emergenza sanitaria, il webinar rappresenta uno strumento indispensabile che permette di arricchire le proprie conoscenze comodamente dalla propria abitazione. Non solo dà la possibilità di sfruttare al meglio questo spazio temporale caratterizzato dal blocco delle attività, ma fornisce nuove nozioni e abilità, indispensabili per ampliare il proprio bagaglio di competenze. Per di più a tempo di record. I partecipanti infatti sono svincolati dal trovarsi nello stesso luogo, sebbene conservino la propria possibilità di interagire e assistere alla discussione, guadagnando tempi altrimenti dedicati agli spostamenti per raggiungere la sede delle attività formative.

Ne consegue che tutti i seminari online sono attività comode e di facile accessibilità.

QUALI SONO I VANTAGGI?

  • Possibilità di accedervi da qualsiasi luogo
  • Risparmio in termini di tempo
  • Minor investimento economico
  • Possibilità di registrare le sessioni formative
  • Velocità di iscrizione e accesso

QUALI SONO GLI SVANTAGGI?

  • Vulnerabilità della tecnologie
  • Mancanza di rapporti face to face e di empatia
  • Diminuzione del proprio grado di attenzione
  • Impoverimento dei contenuti

 

I seminari tenuti sul web sono quindi un ottimo strumento per la formazione a pillole ma sono poco adatti ad una didattica più approfondita e completa che, se svolta in presenza, associa spesso teoria e pratica.

E’ comunque certo che i webinar consentono di assaporare degli argomenti specifici, permettendo agli utenti di comprendere se accedere in secondo luogo ad una formazione più strutturata e completa, in loco.

 

Scopri il calendario 2020 dei nostri webinar!

E’ oramai nota a tutti i reparti direzionali l’importanza di avere un team che lavora in armonia, senza rivalità e contrasti.

Il potere e la forza derivanti dal lavorare all’interno di un team coeso ed unito, con collaborazione e condivisione come valori guida, è infatti consolidato. Per questo l’investimento sul team building è indispensabile. 

Ma cosa si può fare ora, durante questa emergenza sanitaria globale, per mantenere unita la propria squadra?
Come si può cercare di non perdere quella collaborazione e quella confidenza avendo i propri dipendenti “a distanza”?

Ecco alcune idee low cost per sfruttare questo spazio temporale e mantenere sano il proprio gruppo, aspetto importante anche in vista del prossimo rientro in azienda.

HOUSEPARTY APP

L’applicazione del momento che spopola per la sua simpatia. Ci si registra, si invitano i propri amici/colleghi e inizia il divertimento. Non è solo uno strumento per effettuare videochiamate in diretta ma si creano delle vere e proprie stanze virtuali, in questo caso degli uffici, e si iniziano gli incontri. Si può chiaccherare, chattare, scambiarsi emoticon e giocare insieme ma l’aspetto più entusiasmante è che si può entrare e uscire da una stanza all’altra. Ci si può unire quindi in qualsiasi momento all’ufficio dei colleghi desiderati.

Molto semplice e divertente, rappresenta un ottimo modo per rimanere in contatto e se si lavora in modalità smart, ci può anche ritagliare un momento ludico tra colleghi.

TIK TOK CHALLENGE

Tik tok è il nuovo socialnetwork di tendenza che permette di creare video musicali amatoriali. Si creano simpaticissimi video clip di 60 secondi e si modificano nel modo più bizzarro e speciale. Una sorta di karaoke del ventunesimo secolo alla portata di tutti.

Di fronte a questa lontananza fisica si potrà mantenere vivo l’entusiasmo del proprio team lanciando una challenge a tema, che darà la possibilità a tutti di sbizzarrirsi con la propria fantasia.

Perchè non uscire dai canoni tipici del serio ambiente lavorativo e scatenare il proprio lato divertente, sdoganando l’imbarazzo e dando libero sfogo alle risate? Un’esperienza da provare!!

TORNEI ONLINE

E’ risaputo che Internet è pieno zeppo di giochi interattivi completamente online. Dalle carte agli scacchi, fino ai giochi sportivi o di guerra. E quale momento migliore di questo per creare un torneo online? Sicuramente sarà difficile trovare il gioco che piace a tutti ma si potranno creare dei gruppi divisi per preferenze di gioco. Stimoliamo la competizione e, perchè no, teniamo in allenamento la nostra mente.

COTTO E MANGIATO, INSIEME!

In questo momento storico le nostre cucine si stanno inevitabilmente popolando, sfornando nuove ricette ed esperimenti. Allora perchè non condividere un’esperienza culinaria on air? Si potranno coordinare dei meeting insoliti (usando applicazioni come zoom) ove, una volta scelta la ricetta, si cucinerà insieme imparando, sperimentando e perchè no, mangiando tutti insieme!

Buon divertimento!